Collaudo del controllo elettronico: problemi e soluzioni | Nosco

La fase di collaudo del controllo elettronico: problemi e soluzioni

Nosco Team 02-09-2020
Condividi:

Quando parliamo di controllo elettronico, la fase di collaudo è una delle più delicate: è solo ora che si può valutare la bontà del lavoro svolto e che si manifestano eventuali problemi.

In questo articolo analizziamo i limiti dei metodi tradizionali e mostriamo come l’implementazione di nuove tecnologie può aiutare a superarli.

Senior man using vr goggles in studio

Il collaudo con metodi tradizionali (e i suoi limiti)

Pensiamo a come avviene il collaudo tradizionale.
Il nostro progetto si avvia alla conclusione: il sistema per il controllo elettronico è pronto, la macchina è assemblata e siamo pronti per iniziare la fase di test.

Solitamente, il collaudo avviene in modalità manuale: l’operatore incaricato segue una procedura - che può essere scritta o meno - per caricare il firmware all’interno della macchina, settare i vari parametri e testare le varie funzionalità della macchina.

Si tratta di un’operazione sempre lunga e complicata che comporta un’alta possibilità di errore, in particolare se la macchina da collaudare è particolarmente complessa: se l’operatore commette degli sbagli è più che probabile che, quando la macchina viene accesa per la prima volta dal cliente, non funzioni come previsto.
Tutto questo si traduce in ritardi nella produzione e in costi aggiuntivi...

I vantaggi di Nosco

Nosco è un sistema di elettronica modulare progettato per superare i limiti delle tecnologie tradizionali: questo si traduce in una maggiore capacità di rispondere alle necessità delle aziende e in un’ottimizzazione in fase di collaudo.

Con Nosco, la fase di collaudo funziona come segue.
Una volta terminata la fase di assemblaggio della macchina, questa viene collegata all’apposita torretta di collaudo.

La procedura di collaudo si divide in diversi step: alcuni di questi vengono eseguiti in modalità automatica - eliminando la possibilità di errore, altri in modalità semi-automatica. Per queste operazioni si rende necessario l’intervento dell’operatore, che viene costantemente guidato da delle indicazioni a schermo.
Il sistema verifica inoltre che le operazioni semi-automatiche siano eseguite in modo corretto, minimizzando anche in questi step le possibilità di errore.

Collaudo tramite cloud

Uno dei punti di forza di Nosco è la presenza di connessione al cloud nativa e integrata.
In fase di collaudo, Nosco si collega al cloud e scarica il firmware corretto e la mappa dei parametri, caricandoli nel controllo elettronico della macchina. Allo stesso modo, scarica ed esegue la sequenza di collaudo.

Al termine della procedura, tutte le misure eseguite dal sistema vengono automaticamente caricate nel cloud e abbinate - in modo chiaro e definito - al modello e al numero di serie della macchina collaudata.

L’impiego di una connessione al cloud in fase di collaudo garantisce due importanti vantaggi:
è possibile consultare in ogni momento i dati di collaudo e l’intero processo risulta più rapido ed efficiente, salvando tutti i dati nel cloud.

Per le aziende che puntano all’efficienza

Il collaudo di tecnologie per il controllo elettronico sarà sempre un processo delicato, durante il quale possono verificarsi criticità. L’uso di Nosco mette al sicuro tale processo da molte di queste criticità, configurandosi come un’opzione da tenere in attenta considerazione per tutte le aziende che desiderano rendere più veloce ed efficiente il proprio modello di produzione.

Perché privarsi di questa opportunità?
Contattaci